Documentari

Novantanove – Storie di straordinaria ordinarietà

di Manuel De Pandis, Giovanni Sfarra e Matteo Passerini

Prodotto in collaborazione con FilmAQuì Associazione Culturale

Anno di distribuzione: 2019

Attualmente in fase di post-produzione*

Trailer:

in arrivo*

 

Showreel Documentari – 2018

In questo showreel vi sono estratti da ogni documentario da me realizzato:

-Santa Taranta di Manuel De Pandis e Claudia Giannotta (2019);

-A Maronna t’accumpagna, di Manuel De Pandis (2017);

-Cosa faccio nella vita?, di Manuel De Pandis, Fabio Fusillo e Giovanni Sfarra (2017);

-L’acqua non ha memoria di Manuel De Pandis, Chiara Napoli e Giovanni. Soria (2015);

-Alla puglietta di Manuel De Pandis (2015);

-Non fa male di Manuel De Pandis(2015);
* A Maronna t’accompagna è una produzione: Villaggio Globale
** Santa Taranta è una produzione: M. De Pandis e C. Giannotta
*** Tutti gli altri lavori sono una produzione: Centro Sperimentale di Cinematografia – sede Abruzzo

Tutti i diritti sono riservati

Showreel Documentari:

 

Cosa faccio nella vita?

Regia di Manuel De Pandis, Fabio Fusillo e Giovanni Sfarra.
Il film è stato realizzato come saggio di diploma dei tre allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia, sede Abruzzo, nell’annualità 2016/2017.
– in rassegna nella sezione Cinema e Realtà all’interno della 18° edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce (2017);
-proiettato durante la prima mostra del Centro Sperimentale di Cinematografia (Effetto Notte) a Roma (2017);
-vincitore nella categoria “Best Documentary Short Film” alla 35° edizione del Sulmona International Film Festival (2017).

Sinossi:
Aldo, Nicolas e Andrea sono i protagonisti del nostro racconto: tre ragazzi che abitano a Lecce nei quartieri popolari “Ferrovia”, “Le Vele” e “San Pio”. “Ferrovia” è il luogo di stazionamento delle prostitute ed essendo vicino alla stazione, attira i senzatetto che si riparano all’ombra dei treni. Il quartiere 167B è denominato “Le Vele” per via dei grandi palazzi che lo caratterizzano e assieme al quartiere “San Pio” costituisce uno dei baluardi della periferia leccese. Ambienti difficili dove crescere: luoghi in cui il bullismo, la droga e la microcriminalità sono all’ordine del giorno.
“Cosa faccio nella vita?” vuole raccontare l’estate di questi tre ragazzi. Tra interviste e momenti della loro quotidianità ci si immerge nella periferia leccese che fa da sfondo all’immaginario di Aldo, Nicolas e Andrea, in bilico perenne tra i loro sogni e la realtà che li circonda.

Tutti i diritti sono riservati.

Trailer:

 

Santa Taranta

Regia, riprese e montaggio di Manuel De Pandis e Claudia Giannotta

Produzione indipendente

Anno di distribuzione: 2019

Sinossi: 

Nel Salento, territorio pugliese che abbraccia i due mari, questo continua ad avvenire. Tra rinnovamento e trasmutazione, il concetto di popolare si fonde con quello di popolarità.

“La tradizione è la custodia del fuoco, non l’adorazione delle ceneri”, asserì il compositore Gustav Mahler in una sua massima, dando inizio al racconto di Santa Taranta. La musica è strumento di incontro e liberazione, il leimotiv della festa sposa le nuove interpretazioni della musica popolare, partendo dall’esperimento riuscito del folk revival.

Una rete fittissima di musicisti, ricercatori ed appassionati ha permesso ad un fenomeno prettamente socio – culturale di diventare una questione identitaria, al contempo statica e in continua trasformazione. Come cambia la musica, così cambia la festa.

Il reportage procede a ritroso sino ad indagare nei ricordi e l’immaginario dei nostri anziani, attraversando le storie di Raffaella Aprile, Angela Avantaggiato, Cici Cafaro, Uccio CAldarazzo, Luigi Chiriatti, Alessandro Coppola, Rocco De Santis, Daniele Durante, Mauro Durante, Cristina Frassanito, Piero Fumarola, Eugenio Imbriani , le sorelle Gaballo, Roberto Licci, Marco Leopizzi, Maristella Martella, Cinzia Marzo, Enza Pagliara, Giovanni Pellegrino, Nando Popu, Lamberto Probo, Roberto Raeli, Vincenzo Santoro, Anna Cinzia Villani ed Edoardo Winspeare.

Santa Taranta canalizza tutte le esperienze in un unico racconto, svelando la potenza di questo fenomeno musicale degli ultimi decenni, dove antico e moderno convivono in armonia, e indaga le ragioni per cui esso è sempre più apprezzato nel panorama musicale della world music.

Trailer:

 

Non fa male

Regia, riprese e montaggio di Manuel De Pandis

Prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia, sede Abruzzo

Anno di distribuzione: 2015

Sinossi:
Davide è un giovane aquilano che ha fatto del pugilato la sua ragion di vita. Dopo un’adolescenza in giro con gli amici e non sui libri, si ritrova senza un diploma, a lavorare come imbianchino nella ditta di famiglia. Per riscattarsi dopo una vita di sacrifici e di stenti, scopre nel pugilato la sua valvola di sfogo, che diventa, col passare del tempo, il suo pensiero fisso e il suo letiv che occupa tutte le giornate. Quando si ritrova però, a venticinque anni, solo e disoccupato, trova un nuovo lavoro come vigilante presso una ditta di sicurezza in un centro commerciale a L’Aquila; lavoro che gli porterà via tutto il suo tempo libero per allenarsi e per prepararsi ai campionati di boxe e kick boxing.
Davide si ritroverà quindi a scegliere fra il nuovo lavoro che gli serve per costruirsi un futuro e la sua boxe, il suo sogno a cui si è dedicato con impegno, dedizione e passione.

Tutti i diritti sono riservati.

Link al film completo:

Non fa male_Manuel De Pandis

 

L’acqua non ha memoria

Regia, riprese e montaggio di Manuel De Pandis, Chiara Napoli e Giovanni Soria

Prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia, sede Abruzzo

Anno di distribuzione: 2015

Il film racconta il ciclo dell’acqua per immagini. È un viaggio suggestivo fatto di suoni e di giochi di luce dettati dalla potenza dell’acqua.
Si parte dalle gocce di neve che sciogliendosi cominciano un percorso metaforico fino ad arrivare ai laghi artificiali.

Tutti i diritti sono riservati.

Link al Film completo:

L’acqua non ha memoria_Manuel De Pandis, Chiara Napoli, Giovanni Soria

 

A Maronna t’accumpagna

Regia, riprese e montaggio di Manuel De Pandis

Secondo operatore: Flaminio Muccio

Prodotto da Villaggio Globale

Anno di distribuzione: 2017

Link al Film completo:

in arrivo*

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: